VKS Russia

notizie

Su-27 le forze aerospaziali russe si sono levate in allerta vicino ai confini della Crimea


I caccia russi Su-27 dovettero mettersi in allerta a causa dell'aereo intruso americano.

Un aereo da ricognizione militare americano, dotato di apparecchiature di ricognizione elettronica ed elettronica in grado di interrompere il lavoro dei sistemi di difesa aerea e missilistica russi, ha inscenato una provocazione, cercando di violare il confine della Federazione Russa dalla penisola di Crimea. Per intercettare l'aereo intruso, sono stati sollevati nel cielo i caccia delle forze aerospaziali russe, in particolare, stiamo parlando di due caccia Su-27, alla comparsa dei quali l'aereo militare americano è andato rapidamente in profondità nello spazio aereo sopra il Mar Nero.

“Le strutture di controllo dello spazio aereo russo sulle acque neutre del Mar Nero hanno rilevato un obiettivo aereo che si avvicina al confine di stato russo. Un caccia Su-27 è stato sollevato in aria per intercettarlo. Per intercettare il bersaglio, un caccia Su-27 è stato sollevato dalle forze di difesa aerea (difesa aerea) del distretto militare meridionale, RIA Novosti cita il Centro di controllo della difesa nazionale della Federazione russa. Si noti che il caccia russo da una distanza di sicurezza ha identificato l'oggetto aereo come il velivolo da ricognizione radio-tecnico della Marina americana EP-3E "Aries".- a riguardo rapporti Pubblicazione News.ru

A giudicare dai dati disponibili, l'aereo militare americano ha davvero creato una situazione provocatoria, a cui hanno dovuto reagire sia l'aviazione militare russa che i sistemi di difesa aerea, monitorando costantemente il movimento dell'aereo militare

.
al piano di sopra