Inizio di un razzo

notizie

Venne a conoscenza del primo utilizzo del sistema di difesa aerea russo S-500 Prometheus


I sistemi di difesa aerea russi S-500 spararono ai loro primi obiettivi.

I sistemi russi S-500 sono stati lanciati con successo da missili guidati antiaerei come parte dei test in uno dei poligoni di tiro russi e sono attualmente in preparazione per il trasferimento alle truppe. Secondo il direttore del Center for the Analysis of World Trade in Arms Igor Korotchenko, l'altezza massima di colpire obiettivi sull'S-500 russo "Prometheus" è di 300 chilometri, tuttavia, a causa del fatto che il complesso è il più segreto, è logico supporre che le reali capacità di "Prometheus" siano molto più ampio.

“L'S-500 è in grado di rilevare, localizzare come obiettivi tradizionali per tali sistemi: velivoli di tutti i tipi, missili tattici e operativi-tattici, missili balistici, nonché droni e promettenti missili ipersonici. Il sistema opera in una vasta gamma: nell'atmosfera e vicino allo spazio, ad altitudini dell'ordine di 270-300 chilometri ”- ha detto Igor Korotchenko.

Dato che il trasferimento dell'S-500 Prometeo alle truppe era previsto per il 2021, oggi questo sistema avrebbe dovuto sparare a quasi tutti i tipi di obiettivi aerodinamici e balistici, e gli esperti non escludono che il Prometey russo sia stato anche il primo a Fu anche testato per scopi ipersonici, poiché solo in questo caso si poteva garantire il funzionamento di questo complesso.

.
al piano di sopra