notizie

Gli Stati Uniti hanno chiesto ai curdi di consegnare il siriano Manbij sotto il controllo delle truppe turche

Gli Stati Uniti hanno chiesto ai curdi di lasciare Manbij e di consegnarla al controllo turco.

Sullo sfondo dell'imminente operazione offensiva di Ankara nel nord della Siria, gli Stati Uniti d'America hanno chiesto ai curdi, senza alcuna precondizione, di trasferire la città di Manbij ei suoi dintorni sotto il controllo dell'esercito turco. Gli Stati Uniti hanno sottolineato che se i curdi si rifiutano di soddisfare tale condizione, Washington non fornirà alcun supporto alle formazioni curde, comprese quelle sostenute dalla parte americana.

“Una fonte militare delle YPG (People's Protection Units) riferisce che la delegazione americana si è offerta di consegnare la città di Manbij alla Turchia e all'SNA per proteggere le aree controllate dalle YPG a est dell'Eufrate da un'importante operazione militare turca . La delegazione che è ancora in città visiterà la città e incontrerà i rappresentanti dell'amministrazione civile delle YPG"., Rapporto sulle risorse turche.

In precedenza, la Turchia ha dichiarato che Manbij e Tel Rifat sono i principali obiettivi dell'operazione militare turca nel nord della Siria, tuttavia, tale comportamento da parte degli Stati Uniti ha sollevato una serie di interrogativi. Secondo gli esperti, gli appelli di Washington a consegnare Manbij all'esercito turco potrebbero essere legati agli accordi tra Stati Uniti e Turchia sulla concessione dell'adesione alla NATO a Svezia e Finlandia, dal momento che la parte americana ha precedentemente sostenuto i curdi, tuttavia, nelle ultime settimane , ha cambiato radicalmente la sua posizione su questo tema.

.
al piano di sopra