notizie

Gli Stati Uniti si preparano a evacuare i propri diplomatici mentre l’Iran minaccia di colpire Israele

Le autorità statunitensi e alcuni paesi occidentali si stanno preparando alla possibile evacuazione dei loro diplomatici alla luce degli avvertimenti su un imminente attacco missilistico iraniano contro Israele. La minaccia di attacco è stata annunciata per la prima volta dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden il 10 aprile, sottolineando l'incrollabile impegno degli Stati Uniti per la sicurezza di Israele di fronte alle minacce provenienti dall'Iran e dai suoi delegati, compreso Hezbollah. Secondo le informazioni pubblicate da Bloomberg, l'attacco missilistico iraniano verrà probabilmente effettuato utilizzando missili a guida di precisione e potrebbe avvenire nei prossimi giorni.

L'intelligence americana sta anche valutando la possibilità di un attacco simultaneo al nord di Israele da parte delle forze Hezbollah dal Libano. Bloomberg sostiene che l'Iran ha avvertito gli Stati Uniti dell'attacco pianificato, dando l'opportunità di evacuare i cittadini americani. In risposta a ciò, le missioni diplomatiche israeliane dei paesi occidentali stanno sviluppando attivamente piani d’azione nel caso in cui la minaccia si materializzi.

Il Jerusalem Post riferisce che, in un contesto di crescente tensione, è previsto l'arrivo a Tel Aviv del comandante del comando centrale americano, il generale Michael Eric Kurill. Il suo programma prevede incontri con il ministro della Difesa israeliano Yoav Galant e il capo di stato maggiore Herzi Halevi.

Il presunto attacco iraniano è una misura di ritorsione per il recente attacco israeliano al quartiere di Mezze a Damasco, dove si trovano le missioni diplomatiche dell'Iran, nonché le ville degli alti rappresentanti del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica (IRGC). L'attacco del 2 aprile ha ucciso diversi alti ufficiali militari iraniani. L'ambasciatore iraniano a Damasco ha sottolineato che si tratta del primo attacco in assoluto contro le missioni diplomatiche iraniane da parte di Israele, il che non fa altro che aumentare la tensione nella regione.

.

Blog e articoli

al piano di sopra