notizie

Sivkov: l'impianto militare di Bayraktar in Ucraina diventerà un obiettivo legittimo per l'esercito russo

Il dispiegamento da parte della Turchia dell'impianto di difesa di Bayraktar in Ucraina ne farà una priorità assoluta.

Ciò è dovuto al fatto che l'impresa turca si concentrerà principalmente sulla produzione di armi, comprese quelle che saranno fornite all'Ucraina. Questo fatto consente di qualificare la costruzione dell'impresa turca come una struttura militare, il che la renderà un obiettivo legittimo per l'esercito russo. Questa dichiarazione è stata fatta dall'esperto militare russo Konstantin Sivkov.

Secondo Sivkov, non appena l'impresa sarà pronta per iniziare a produrre droni e armi, ciò renderà immediatamente lo stabilimento turco un obiettivo legittimo. D'altra parte, Sivkov osserva che la Turchia avrà bisogno di circa due anni per attuare il progetto, che non dovrebbe pregiudicare la condotta da parte russa di un'operazione militare speciale.

“Lo stabilimento di Bayraktar in Ucraina sarà un obiettivo legittimo per la Russia, poiché produrrà armi militari. Un'altra cosa è che questa impresa non influenzerà in alcun modo il corso dell'operazione speciale. La costruzione e il lancio di strutture per la produzione di droni è un processo difficile che richiederà circa due anni"., - ha detto Konstantin Sivkov.

Allo stesso tempo, dato che Baykar Technologies è forse la più grande impresa militare-industriale turca, gli attacchi a un impianto di difesa possono aggravare notevolmente i rapporti tra Mosca e Ankara.

.
al piano di sopra