notizie

La Siria è diventata un laboratorio in cui i paesi testano i loro droni

La portata dell'uso di nuovi tipi di droni in Siria è stata sbalorditiva.

Secondo il rapporto ufficiale, dall'inizio della guerra in Siria, questo paese è diventato un banco di prova per veicoli aerei senza pilota. La ragione di ciò era la possibilità di testare droni e sistemi senza pilota in condizioni il più vicino possibile al combattimento. Secondo il rapporto, in Siria sono stati testati in 11 anni 39 tipi di vari veicoli aerei senza pilota.

Stati Uniti, Russia, Iran, Israele e Turchia, così come le forze governative siriane, hanno utilizzato 39 diversi tipi di droni durante il conflitto armato in corso nella Repubblica Araba. Stiamo parlando di droni da ricognizione e da combattimento. Allo stesso tempo, il numero effettivo di droni testati può essere molto maggiore, dal momento che non sempre è stato possibile tracciarli con successo.

Grazie ai test effettuati, la maggior parte dei droni è stata migliorata e adattata in base alle deviazioni individuate. Tuttavia, ci sono stati anche casi in cui si è deciso di abbandonare la produzione in serie di droni, poiché questi ultimi hanno dimostrato un'efficienza estremamente bassa del loro utilizzo.

Tenendo conto del conflitto in corso, il rapporto afferma che la Turchia ha effettuato più di 60 attacchi solo da gennaio a settembre di quest'anno, utilizzando solo i suoi droni, per non parlare dei droni di Iran, Russia e Stati Uniti.

.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra