Bombardiere Su-24

notizie

Sei anni fa, la Turchia ha abbattuto un bombardiere russo Su-24: il colpevole non è ancora stato punito


Sei anni fa, la Turchia ha abbattuto un bombardiere russo Su-24 sulla Siria.

Il 24 novembre 2015, un caccia F-16 dell'aeronautica turca ha abbattuto un bombardiere russo in prima linea che stava colpendo i militanti nel nord della Siria. L'equipaggio è riuscito a espellere con successo, tuttavia, i terroristi controllati da Ankara hanno sparato in aria al pilota russo Oleg Peshkov, ma il navigatore Konstantin Murakhtin è riuscito a fuggire. Nonostante siano passati sei anni dalla tragedia, il pilota del caccia F-16 turco non è ancora stato punito. Allo stesso tempo, la Turchia ritiene che il bombardiere russo sia stato abbattuto dopo aver violato lo spazio aereo del Paese.

Gli esperti osservano che le tragiche conseguenze avrebbero potuto essere completamente evitate se il bombardiere fosse stato coperto dai combattenti delle forze aerospaziali russe, tuttavia, a causa del fatto che i terroristi non avevano né l'aviazione né i sistemi di difesa aerea, nessun rischio era nemmeno considerato. Tuttavia, le azioni da parte della Turchia hanno costretto la Russia a dare ad Ankara una risposta dura, e oggi l'aviazione militare russa sta colpendo attivamente i militanti controllati da Ankara e le aree del confine turco, nonostante la presenza di truppe turche.

Tuttavia, questo è tutt'altro che l'unico caso in cui la Turchia è coinvolta in attacchi contro aerei russi in Siria: in precedenza, l'esercito turco ha consegnato ai militanti sistemi missilistici antiaerei portatili, che sono stati utilizzati per attaccare caccia e bombardieri russi.

Abbattuto un Boeing in Estremo Oriente, chi viene punito?

pagina

.
al piano di sopra