VKS Russia

notizie

Gli aerei delle forze aerospaziali russe hanno effettuato 190 voli in Karabakh


Per 10 giorni di armistizio in Karabakh, l'aviazione delle forze aerospaziali russe ha effettuato 190 voli in Karabakh.

L'aviazione militare da trasporto delle forze aerospaziali russe ha effettuato 190 voli nel territorio di questa regione e in Armenia nell'ambito dell'operazione di mantenimento della pace in Karabakh, consegnando sia il personale militare russo che le relative attrezzature. Tuttavia, troppi voli per il Karabakh hanno sollevato molte domande sul perché l'operazione fosse così su larga scala.

“Quelli che davvero non se ne stanno fermi sono gli equipaggi della BTA. Dal 10 novembre, quando la Russia ha iniziato a trasferire il contingente di mantenimento della pace nel Nagorno-Karabakh, gli equipaggi Il-76 e An-124 hanno già completato più di 190 voli. E questo senza tener conto delle prestazioni di volo degli aeroporti della Federazione Russa - Khmeimim "- a riguardo rapporti Canale "Telegram" russo "Osservatore militare".

Gli esperti richiamano l'attenzione sul fatto importante che, nonostante gli accordi, il territorio dell'autoproclamato NKR tornerà sotto la sovranità dell'Azerbaigian entro la fine di quest'anno, tuttavia, a giudicare dalla quantità di equipaggiamento militare e di personale delle forze di mantenimento della pace russe trasferite, l'esercito russo potrebbe rimanere nella regione per diversi anni.

“Non è escluso che non appena l'Azerbaigian avrà acquisito il controllo di tutte le regioni specificate del Karabakh, verrà chiesto ai militari russi di andarsene, e la pressione sarà esercitata non solo da Baku, ma anche dalla Turchia. Come può finire - lo dirà il tempo ", - osserva l'analista.

.
al piano di sopra