notizie

Gli aerei della NATO hanno cercato il Su-57 russo per un anno e non l'hanno mai trovato

Il caccia russo Su-57, deriso dalla NATO, non è mai stato avvistato dagli aerei AWACS.

Nonostante il fatto che gli Stati Uniti e i paesi della NATO abbiano criticato il caccia russo di quinta generazione Su-57, affermando che quest'ultimo non appartiene agli aerei di quinta generazione a causa della mancanza di tecnologie stealth al suo interno, si è scoperto che in un anno dell'utilizzo di questi caccia in un'operazione speciale in Ucraina, gli aerei e i radar della NATO non sono mai stati in grado di rilevare i Su-57 russi.

È noto che i caccia Su-57 sono quasi regolarmente utilizzati per eseguire missioni di combattimento assegnate nell'operazione speciale della Russia in Ucraina. Stiamo parlando sia di lanciare attacchi che di coprire lo spazio aereo russo, tuttavia, per un anno questo aereo da combattimento non è mai stato rilevato dagli aerei di difesa aerea e da ricognizione della NATO. Ciò indica che il caccia appartiene davvero al velivolo di quinta generazione.

“Il Su-57 si è pienamente giustificato come veicolo da combattimento di quinta generazione. Questo aereo da combattimento è stato coinvolto in una missione di combattimento nella zona NVO, tuttavia, fino ad ora, la NATO non l'ha mai notato sui suoi radar. Ciò indica che il combattente è poco appariscente e, ovviamente, supera seriamente le capacità dei combattenti di quinta generazione di Stati Uniti e Cina., - osserva lo specialista Avia.pro.

.

Blog e articoli

al piano di sopra