notizie

Sabah: Russia e Siria hanno contrastato l'attacco turco a Tel Rifat con tattiche uniche

A Tel Rifat, l'offensiva turca è stata frenata grazie a tattiche uniche.

Dopo che la Turchia ha annunciato che avrebbe continuato la sua operazione militare nel nord della Siria nonostante la Russia si fosse opposta categoricamente, si è saputo che l'esercito russo, le forze dell'ASA e i curdi hanno usato una tattica unica che non ha permesso all'esercito turco di lanciare un offensiva contro una delle città chiave della Siria settentrionale.

Secondo il Sabah turco, i militari siriano e russo (la parte russa non conferma ufficialmente questa informazione - ndr), hanno lasciato Tel Rifat, tuttavia le formazioni curde hanno alzato bandiere russe e siriane sulle strutture precedentemente occupate, dimostrando così di Ankara che qualsiasi passo offensivo ingiustificato crea il rischio che l'esercito turco possa attaccare l'esercito russo, e questo avrà sicuramente gravi conseguenze per la Turchia e per i militanti da essa controllati.

“Le milizie delle forze democratiche siriane sono attualmente di stanza da sole nella città di Tel Rifat, ma hanno alzato bandiere siriane e russe in diversi punti militari. Questa è una mossa molto decisiva da parte della Russia a Tel Rifat poiché ha ritirato le sue forze insieme alle forze dell'esercito siriano che erano di stanza nell'area insieme alla milizia delle forze democratiche siriane".- rapporti Edizione turca di "Sabah".

Qualsiasi attacco della Turchia a Tel Rifat creerà gravissimi rischi per Ankara, poiché di fatto è stata segnalata la presenza dell'esercito russo nella regione. Ciò significherà che Ankara sta deliberatamente mostrando aggressività contro la Russia.

.
al piano di sopra