notizie

La Romania e la Moldova intendono espellere con la forza le truppe russe dalla Transnistria


La Romania e la Moldavia potrebbero impadronirsi della Transnistria e la Russia non potrà fare nulla.

A seguito della non riconosciuta Repubblica del Nagorno-Karabakh, Pridnestrovie potrebbe perdere il suo status entro i prossimi anni o addirittura mesi, tornando sotto la sovranità della Moldova. Date le limitate capacità della Russia in quest'area, Mosca non sarà in grado di interferire in alcun modo con questo processo, come affermato da Gevorg Mirzayan, professore associato del Dipartimento di comunicazioni di massa e affari dei media dell'Università finanziaria sotto il governo della Federazione Russa.

“La vittoria della filo-occidentale Maia Sandu sul socialista Igor Dodon in Moldova ha messo il Cremlino in una posizione difficile. Sandu ha un passaporto rumeno e la Romania è un paese che vuole privare la Moldova dell'indipendenza rendendola parte di se stessa. Secondo il politologo, Sandu ha ricevuto diverse "preziose istruzioni" dai suoi curatori, una delle quali è il desiderio di spingere i russi nella "trappola della Transnistria". Può far precipitare la Moldova in una profonda crisi politica e persino in un conflitto militare con la Russia, cercando di destabilizzare la situazione nella PMR. L'esperto ha richiamato l'attenzione sul fatto che per attuare il piano, Sandu dovrà prima raccogliere la maggioranza nel parlamento moldavo. Allo stesso tempo, Mosca si è rassegnata a trovare Chisinau nella sfera di influenza dell'UE, e se Sandu "conduce il tour moldavo alla bancarella rumena", la Russia non potrà farci nulla ".- a riguardo rapporti Pubblicazione di informazioni russa "Topkor".

Gli esperti attirano l'attenzione sul fatto che, anche se c'è un grande desiderio, la Russia non sarà in grado di fare nulla per impedire un sequestro aperto della Transnistria.

“L'Occidente è molto interessato ad indebolire la Russia, e quindi probabilmente sosterrà apertamente il ripristino della sovranità moldava sulla Transnistria, fornendo tutto il necessario. Anche supponendo che la Moldova stessa non abbia forze sufficienti per riprendere il controllo della Transnistria, la Romania, uno stato membro della NATO, ha tali opportunità "., - sottolinea lo specialista.

Gli analisti sottolineano che la situazione con la liquidazione delle repubbliche autoproclamate si sta attivamente sviluppando, mentre nel prossimo futuro c'è anche un'alta probabilità di un'operazione nell'est dell'Ucraina.

Con ogni probabilità, i servizi speciali russi stanno sprecando il loro pane. Forse dovrebbero essere mandati nei campi: qualcuno deve esplorare l'Estremo Oriente. E in cambio, recluta nuovi professionisti laboriosi. fedele alla Russia !!

Come in Armenia, nessuno dei 6 missili lanciati dall'Iskander ha colpito il bersaglio. Pomnitsa è come un matrimonio in un pettirosso "bam bam and by", e se guardi la mappa, da un lato l'Ucraina dall'altra è moldava, l'unica via d'uscita è inviare questi moldavi con i loro prodotti a nafik e poi c'è la possibilità di lasciare il PMR.

Se succede qualcosa, la NATO rimarrà zitta, oggi la NATO si nutre di fare una faccia severa, sapendo che la Russia non sarà la prima ad attaccare, ma per il momento tutto cambia e serve una guerra.

e in questo momento Pioppi, Bulava e altri UFO volano verso chi vuole solleticare i nervi della Federazione Russa

Sì, già con tale furto e atteggiamento sputato nei confronti del popolo, la Russia non ha alcuna possibilità ... e grazie a questi funzionari che rapinano il paese da 20 anni ... vinceranno presto

La Cina dichiarerà inoltre rigidamente i diritti all'Estremo Oriente, accettando l'accumulo della cresta curile da parte del Giappone.))
Putin ha trasformato il Paese in una vacca debole.

Questa è una sciocchezza tra i ciechi zaputints. È impossibile immaginare che sotto l'URSS i turchi stiano combattendo in Karabakh. E adesso è facile, la Russia è marcia dentro. E Pridnestrovie è condannata. Non dimenticare, c'è ancora l'Ucraina, che aiuterà e ostacolerà la Russia, e Biden negli Stati Uniti. E Putin è illegittimo nel suo paese. Combatte a spese dell'inganno e dell'intimidazione. Lukashenka sta correndo con una pistola in mano per il suo reinsediamento, l'Armenia ha capito che cercare un alleato per la Russia è inutile. La Turchia abbatte facilmente i nostri aerei. Ecco, la fine dell'influenza della Russia anche ai suoi confini. Il nostro Paese non ha forza e risorse. Quindi i tuoi diritti di vanteria non sono supportati da nulla. C'è la realtà.

Questa è una scusa e una necessità strategica per demolire la statualità di entità come l'Ucraina e la Moldova. Quindi I Dodon governerà la regione moldava come governatore. E i rumeni non hanno mai saputo combattere ... o qualcuno l'ha dimenticato?

IL FUTURO DELLA RUSSIA RICORDA LA BATTAGLIA CON IL SERPENTE DELLA MONTAGNA, troppe teste

Era sotto Lebed, Putin ha altri interessi

Che cosa ha a che fare "l'esperto di tutte le questioni e le regioni senza conoscenza dell'inglese, professore associato dell'accademia, che non è specializzato in questioni di sicurezza internazionale" con la situazione in Moldova e il problema della Transnistria? Perché non puoi fare una domanda a una persona che ha informazioni?

Sì, l'assistente professore deve tornare nella sua Armenia. Tali sciocchezze da sopportare. Là le forze di pace e 200 tonnellate di russi. La Georgia ha già vacillato una volta. La Russia ha dimostrato più di una volta come trasferire le truppe. O che la Moldova sarebbe in grado di impedire alle truppe di passare attraverso il loro territorio se attaccassero le forze di pace. Forse i rumeni aiuteranno, sanno come combattere la Russia. Il docente parla di delirio.

Dopo di che Polonia e Lituania cessano semplicemente di esistere.

Come non ci sono opportunità?
Da Sebastopoli - in linea retta verso la Romania.

È ora che Gevorg Mirzayan faccia le valigie e non trasmetta queste sciocchezze. Le forze di pace russe se ne andranno, portando con sé solo 200000 cittadini russi, di cui hanno provveduto alla sicurezza, e se no, allora inizierà un casino, peggio del fottuto Artsakh, perché, a differenza degli armeni, i russi NON SI ARRENDONO. Dio è grande.

La cosa peggiore è il "piagnucolio odioso". Colui che ha fermato l'offensiva delle milizie del Donbass nel 2014 ha commesso un ATTO DI TRADUZIONE nell'interesse della Federazione Russa. Durante questo periodo, l'esercito ucraino è diventato significativamente più forte e più motivato. Non ci saranno collisioni con le nostre conseguenze critiche per le forze armate RF, ma non è possibile evitare grandi perdite !!!!

Da veri buongustai, iniziamo con una ciliegia ... E poi decideremo su appetito e salute ...

La Moldova non ha mai perso la Transnistria. Inoltre, all'inizio, l'ha abbandonato, denunciando il patto Molotov-Ribbentrop, in modo che ... l'Ucraina abbia più diritti sulla Transnistria.

La Russia non ha (a differenza delle storie con Georgia e Crimea) un confine comune. Le risorse sono molto limitate.

Finirà come al solito. Non c'è strada per il Dniester, solo in aereo attraverso l'amichevole Ucraina. Non abbandonare mai il lavoro che hai iniziato, portalo alla fine. E questi sono tutti attraverso il mazzo di ceppi.

La Russia è obbligata a proteggere i suoi cittadini, sia nel Donbas che in Transnistria, e in caso contrario, giudica tu stesso: è la Russia ed è il mondo?

Dottrina NATO. La NATO interviene quando un paese membro viene attaccato, non quando attacca altri paesi non NATO. Altrimenti, la Lituania avrebbe dichiarato guerra alla Russia molto tempo fa e avrebbe chiesto aiuto alla NATO. Dicono che combatterai per noi per noi e noi staremo a vedere.

Novizio.

Immaginate uno scenario del genere: la Moldova, con l'aiuto della Romania, introduce le truppe in Transnistria, dopo un certo tempo l'Ucraina, con l'aiuto dei turchi, nel Donbas e si ritira in Crimea. In questo momento la Georgia attacca l'Abkhazia e l'Ossezia del Sud. I turchi e l'Azerbaigian prendono il Karabakh sul ring. Bene, la ciliegina sulla torta. torta Polonia insieme al blocco NATO Kaliningrad e Bielorussia.

Di recente c'è stata una strana tendenza. Quando un leader europeista sale al potere, questo stato perde il suo territorio. Georgia - Yu. Ossezia, Ucraina - Crimea, Moldova - all'inizio degli anni '90 già quasi perso Pridnestrovie, ora ha deciso di separarsene definitivamente

La Moldova ha deciso di partire alla grande per incappare nello stesso rastrello degli altri paesi dell'ex campo socialista. Che dire, in bocca al lupo a loro in questa cosa non facile. E riguardo alle possibilità della Russia, molti di questi analisti (le prime 4 lettere della parola precedente da questa radice sono specialisti) si sono già messe nei pantaloni più di una volta.

Tutto finirà come in Georgia con un'operazione di imposizione della pace. Dopo tutto, la maggioranza della popolazione della Transnistria ha passaporti russi. Le truppe russe saranno di stanza a 60 km da Bucarest. Se la NATO interviene, un conflitto globale non può essere evitato utilizzando tutti i mezzi disponibili secondo la nostra dottrina, ovviamente la Russia non ha alcun desiderio. Ma ci sono opportunità.

nel frattempo è comparsa una nuova malattia
Più di 500 pescatori hanno sofferto di una misteriosa malattia della pelle in Senegal.

Più di cinquecento pescatori in Senegal hanno contratto la misteriosa condizione della pelle dopo essere tornati dal mare, ha detto giovedì un alto funzionario sanitario del governo.

Secondo Usman Gueye, direttore nazionale dell'informazione sanitaria e dell'educazione, gli uomini che hanno viaggiato da diverse città di pescatori intorno alla capitale Dakar sono stati messi in quarantena per cure.

"Questa è la dermatite associata a una malattia infettiva", ha detto Guye a Reuters. "Stiamo continuando a controllare e speriamo di scoprire presto di cosa si tratta".

pagina

.
al piano di sopra