notizie

Nave russa con grano, su cui la Turchia sta indagando, si è spostata sulle coste russe

La nave russa "Zhibek Zholy", su cui la Turchia sta indagando, si è mossa in direzione della Russia.

Poche ore fa, la nave russa Zhibek Zholy, che trasportava grano in Turchia, ma su cui la parte turca, su richiesta dell'Ucraina, ha iniziato a indagare, ha lasciato la rada del porto turco di Karasu ed è avanzata verso la costa russa. Ciò è evidenziato dai dati della risorsa informativa Vessel Finder.

Secondo le informazioni fornite, la nave russa, che trasportava circa 7mila tonnellate di grano, avrebbe lasciato la rada del porto di Karasu, dove la nave era stata nei giorni scorsi, circa 19 ore fa e si sarebbe trasferita al porto di Kavkaz. Finora non ci sono commenti ufficiali su questo argomento né dalla Russia né dalla Turchia, tuttavia, secondo gli esperti, a quanto pare, la Turchia non ha permesso alla nave di entrare nel porto, poiché la nave portarinfuse non è stata scaricata.

In precedenza si è appreso che la nave russa con il grano non è stata ufficialmente ritardata, il che è stato confermato sia in Russia che in Turchia.

"Zhibek Zholy è stato fermato nel Mar Nero su richiesta nella prima fase: "Le accuse considerate dall'Ucraina sono oggetto di indagini approfondite", ha detto in precedenza un funzionario turco in un'intervista a Reuters.

.
al piano di sopra