MiG-31

notizie

Il funzionario russo ha venduto quattro combattenti MiG-31 per 612 rubli - è stato arrestato


Un funzionario russo ha venduto quattro caccia intercettori MiG-31 per soli 612 rubli.

Le forze di polizia russe hanno arrestato un funzionario che è riuscito a vendere quattro intercettori supersonici russi Mig-31, avendo ricevuto per questo solo 612 rubli (153 rubli per un aereo da combattimento - circa Ed.). Attualmente è detenuto da agenti di polizia russi che hanno rintracciato questi ultimi per nove anni.

“A Nizhny Novgorod, l'ex funzionario Andrei Silyakov ha venduto quattro aerei da combattimento al prezzo di 153 rubli ciascuno, e poi si è nascosto dalle indagini per nove anni. E questo era ben lungi dall'essere l'unico schema geniale di un funzionario corrotto. È stato riferito che inizialmente le domande al capo del dipartimento dei prodotti petroliferi dell'amministrazione Rosrezerv sono state sollevate dalle forze dell'ordine a causa della vendita di olio combustibile per una canzone "- riporta la pubblicazione di informazioni russe TsarGrad.

Dove esattamente il funzionario corrotto si è nascosto per così tanto tempo è sconosciuto, tuttavia, ora deve affrontare una pena detentiva molto impressionante e, inoltre, il funzionario dovrà compensare il costo dell'aereo venduto.

Degno di nota è il fatto che il lato con cui il funzionario è riuscito a vendere combattenti intercettori non è stato ancora chiamato.

.
al piano di sopra