notizie

Il russo ZRPK "Shell" ha ricevuto nuovi missili che non hanno analoghi al mondo

Il complesso di missili e cannoni antiaerei "Pantsir" era armato con missili che non hanno analoghi al mondo.

Gli ultimi missili sono progettati per colpire piccoli bersagli, tuttavia, la loro caratteristica fondamentale è che sono in grado di farlo a distanze molto brevi, fino a 500 metri. Fino ad ora, tali armi non sono state utilizzate da nessun paese al mondo per inopportuno, tuttavia, ovviamente, dopo l'uso del sistema missilistico di difesa aerea Pantsir in condizioni di combattimento reali, si è deciso di aumentare la protezione del complesso contro i piccoli obiettivi.

Una caratteristica fondamentale dei nuovi missili è il fatto che questi ultimi sono in grado di colpire efficacemente veicoli aerei senza pilota a brevi distanze. Nel caso dei missili convenzionali, ciò non è possibile in quanto in caso di esplosione di un missile vi sono rischi di danneggiamento del complesso stesso. Inoltre, tenendo conto dei mezzi del radar, è molto problematico dirigere missili su bersagli a breve distanza. Al momento, è noto che i missili per combattere piccoli bersagli saranno installati sul sistema missilistico di difesa aerea Pantsir sotto forma di un pacchetto di unità 4, che è abbastanza per respingere con successo gli attacchi utilizzando piccoli veicoli aerei senza pilota.

Secondo alcune informazioni, l'uso dei droni Switchblade e Ghost Phoenix in Ucraina, che sono solo di piccole dimensioni, ma in grado di rendere inabili i sistemi di difesa aerea, è servito da aiuto alla creazione di nuovi missili per i sistemi missilistici e cannoni antiaerei russi .

.
al piano di sopra