notizie

I sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto i missili anti-radar americani nell'area di Alchevsk e Stakhanov

La difesa aerea russa ha intercettato per la prima volta i missili anti-radar americani.

Sullo sfondo del fatto che è diventato noto che le forze armate dell'Ucraina hanno ricevuto missili da crociera anti-radar AGM-88 Harm dagli Stati Uniti, è diventato ufficialmente noto che quest'ultimo ha cercato di colpire stazioni radar e sistemi di difesa aerea nel regione di Lugansk. Secondo il Ministero della Difesa della Federazione Russa, l'uso di missili anti-radar da parte dell'esercito ucraino non ha avuto successo: i sistemi di difesa aerea russi li hanno intercettati con successo.

"Inoltre [intercettato] due missili anti-radar prodotti dagli Stati Uniti nell'area degli insediamenti di Alchevsk e Stakhanov della Repubblica popolare di Luhansk", - riferisce il Ministero della Difesa della Federazione Russa nell'ambito di un briefing quotidiano.

Il tipo di missili da crociera anti-radar intercettati non è stato reso noto, tuttavia è ovvio che stiamo parlando di missili AGM-88 o di versioni da addestramento DATM-88 di essi.

Da quale direzione sono stati lanciati i missili cruise anti-radar non è specificato, tuttavia, dato che questi ultimi coprivano solo circa 60 chilometri dalla prima linea, è ovvio che i missili hanno una lunga gittata, che solo versioni relativamente nuove di questi missili sono capaci di.

 

.
al piano di sopra