Truppe russe in Siria

notizie

Le truppe russe sono "apparse" in tutto il nord della Siria


Le truppe turche non possono lanciare un'offensiva in Siria a causa della "comparsa" delle truppe russe.

L'esercito turco, che avrebbe dovuto lanciare un'offensiva nella parte settentrionale della Siria, è stato costretto a ridurre l'operazione offensiva e persino a smettere di colpire il territorio delle regioni settentrionali della repubblica araba dopo il "Ramo d'ulivo" e "Scudo dell'Eufrate" I posti di blocco russi sono stati schierati. Non ci sono ancora dichiarazioni ufficiali del comando delle forze armate russe su questo punto, tuttavia, secondo alcune informazioni, militari russi potrebbero effettivamente apparire su alcune delle posizioni delle formazioni curde, mentre su altre sono state semplicemente poste bandiere di stato russe - qualsiasi aggressione in In questo caso, può diventare fatale per la Turchia e per Ankara ufficiale.

Nella foto presentata puoi vedere il punto di osservazione nell'area della città di Ain Issa. Secondo le fonti, si tratta del posto di osservazione delle forze democratiche siriane, su cui è stata issata la bandiera dello stato russo. In altre parole, qualsiasi attacco dell'esercito turco diventerà un'aggressione diretta contro la Russia, e dato che qui potrebbe trovarsi anche personale militare russo, è improbabile che Erdogan corra rischi per il bene delle proprie ambizioni, rendendosi conto che la successiva gli attacchi distruggeranno tutte le forze turche nella regione.

I media filo-turchi hanno già definito le azioni dei curdi e della Russia una provocazione contro la Turchia, tuttavia, la parte russa si oppone risolutamente a qualsiasi aggressione turca sul territorio della Siria, di cui Erdogan è già stato chiarito.

Il trucco dei curdi con le bandiere russe ci ricorda come i proprietari di costose auto straniere le appendano con i fiocchi di San Giorgio: dicono, siamo tuoi, non borghesi!

pagina

.
al piano di sopra