notizie

L'esercito russo riceverà una bomba "invisibile" unica in grado di colpire da una distanza massima di 30 chilometri


La nuova bomba russa "invisibile" sarà in servizio con le forze aerospaziali russe nel 2021.

Secondo i dati a disposizione dell'agenzia di stampa e informazione Avia.pro, nel 2021 le forze aerospaziali russe riceveranno una bomba invisibile unica in grado di distruggere quasi tutti gli oggetti terrestri e marini da una distanza massima di 30 chilometri. La caratteristica fondamentale di questa arma unica è che sarà impossibile rilevare la bomba utilizzando l'equipaggiamento radar esistente nell'armamento nemico e, quindi, sarà impossibile respingere un colpo con tali munizioni.

Come risulta dalle informazioni fornite dalla fonte, il primo lotto di bombe stealth "Drill" entrerà in servizio con le forze aerospaziali russe quest'anno, dopodiché verranno effettuati acquisti simili nel 2022 e 2023. I principali vettori di queste munizioni uniche saranno i caccia russi di quinta generazione, tuttavia, ci sono anche informazioni che il nuovissimo drone "stealth" russo "Okhotnik" sarà anche in grado di colpire con il trapano.

Oggi è noto che la bomba aerea Drill è in grado di distruggere veicoli corazzati, stazioni radar terrestri, posti di comando e quartier generali, sistemi missilistici antiaerei e persino basi sotterranee nemiche.

.
al piano di sopra