notizie

L'esercito russo ha schierato gli ultimi sistemi di difesa aerea S-350 Vityaz armati con 12 missili nella zona NVO

Il nuovissimo S-350 "Vityaz" è stato visto coprire l'aeroporto militare delle forze aerospaziali russe.

Nella zona dell'operazione militare speciale, sono stati avvistati gli ultimi sistemi missilistici antiaerei russi S-350 Vityaz. Questi ultimi forniscono copertura per un aeroporto militare utilizzato dalle Forze aerospaziali russe per l'utilizzo di mezzi dell'aviazione da combattimento - elicotteri e aerei d'attacco - nella zona NVO. Questa è la prima conferma documentale dell'uso di questi sistemi missilistici antiaerei nel quadro dell'SVO in corso.

Nelle fotografie presentate, puoi vedere che i sistemi di difesa aerea S-350 Vityaz sono davvero coinvolti nella protezione delle strutture militari delle forze aerospaziali russe. A causa del fatto che ciascuno di questi sistemi trasporta contemporaneamente 12 missili guidati antiaerei, gli esperti notano che con l'aiuto di queste armi è possibile respingere con successo gli attacchi di aerei da combattimento, droni e persino missili da crociera a lungo raggio, che hanno recentemente apparso nell'arsenale dell'Ucraina.

Per ovvi motivi, non ci sono chiarimenti sul luogo esatto in cui sono stati schierati i sistemi di difesa aerea S-350 Vityaz, tuttavia, grazie alle capacità degli ultimi sistemi russi, la copertura dell'aeroporto è molto affidabile, poiché il Vityaz è in grado di sparare contemporaneamente bersagli 360 gradi in direzione circolare azimut.

.
al piano di sopra