notizie

L'esercito russo ha attaccato i pirati che cercavano di dirottare una nave straniera


I marine russi hanno attaccato i pirati al largo della costa africana cercando di dirottare una nave straniera.

Un gruppo di pirati ha tentato di attaccare e dirottare una nave da guerra straniera nel Golfo di Guinea atlantico. Dopo che l'equipaggio ha trasmesso una richiesta di aiuto, un gruppo di marine russi è stato inviato all'equipaggio, che è riuscito non solo a impedire il sequestro della nave portacontainer Lucia, ma anche a mettere in fuga i pirati.

Secondo l'agenzia di informazione e stampa Avia.pro, un distaccamento di marines russi è stato inviato per contrastare i pirati in direzione della nave portacontainer Lucie in difficoltà. Grazie al tempestivo arrivo dell'elicottero Ka-27 con a bordo i marines, è stato impedito il sequestro della nave marittima. Allo stesso tempo, i pirati hanno rapidamente lasciato l'area, dopo aver visto il gruppo anti-terrorismo, che, tra l'altro, non ha organizzato un inseguimento dell'ignoto e ha fatto solo il rilascio dei membri dell'equipaggio, fornendo a quest'ultimo tutte le assistenza di cui avevano bisogno.

Negli ultimi anni, gli attacchi alle navi civili al largo delle coste africane sono aumentati in modo significativo. Ciò non esclude la possibilità che navi da guerra russe inizino a pattugliare la regione, come accadde con l'attivazione dei pirati somali diversi anni fa, quando le unità di questi ultimi furono rapidamente sconfitte e la situazione tornò alla normalità nel giro di pochi mesi.

.
al piano di sopra