notizie

Su-24 e Su-30SM russi si sono "addestrati" su nuove navi della NATO a ovest della Crimea


La Russia ha elaborato la sconfitta delle navi della NATO, che ha organizzato esercitazioni provocatorie a sud-ovest della Crimea.

Oggi nel pomeriggio si è appreso che gli equipaggi dei caccia Su-30SM e dei bombardieri di prima linea Su-24M dell'aviazione navale della Flotta del Mar Nero della Marina russa hanno condotto una pratica di colpire le forze navali nemiche, il ruolo di cui, come dicono gli esperti, è stato interpretato dalle navi della NATO, che stanno attualmente conducendo le loro esercitazioni provocatorie a diverse centinaia di chilometri a sud-ovest della penisola di Crimea.

Secondo i dati precedentemente rilasciati dai media turchi, le esercitazioni NATO sono associate alla pratica del supporto per le forze NATO e Ucraina in caso di conflitto nella parte occidentale del Mar Nero, in connessione con il quale la Russia potrebbe andare a misure di ritorsione, in particolare sullo sfondo del fatto che l'alleanza del Nord Atlantico è ben nota con bombardieri russi Su-24 e caccia Su-30 in grado di colpire obiettivi marini da grandi distanze con i loro missili anti-nave.

È noto che i voli dell'aviazione militare russa sono stati effettuati sulle acque del Mar Nero, ma le aree delle manovre in corso non sono ancora state nominate.

Va notato che la Russia reagisce in modo abbastanza duro a qualsiasi azione della NATO nelle acque del Mar Nero, soprattutto se queste ultime sono di natura provocatoria, in particolare, poche settimane fa, l'aviazione militare delle Forze aerospaziali russe ha elaborato attacchi. contro le navi della Marina degli Stati Uniti.

.
al piano di sopra