Colpire VKS Siria

notizie

Aerei russi hanno bombardato le posizioni dei turchi dopo l'annuncio di Ankara di un'operazione militare in Siria


In risposta alla dichiarazione della Turchia sull'inizio di un'operazione militare su larga scala in Siria, le forze aerospaziali russe hanno bombardato aree con truppe turche.

La dichiarazione provocatoria del leader turco sull'inizio di un'operazione militare senza precedenti in Siria non è rimasta senza risposta dalla Russia. Quindi, secondo fonti siriane, questa notte e questa mattina, aerei militari russi hanno scatenato molteplici attacchi sulle posizioni dei militanti turchi e nelle aree con truppe turche nel sobborgo di Afrin.

Queste aree della Siria di solito non sono bombardate dalle forze aerospaziali russe, poiché si trovano a una certa distanza dalle sezioni del fronte, a seguito della quale la probabilità di un attacco inaspettato alle posizioni SAA e uno sfondamento in aree controllate dall'esercito siriano le truppe sono escluse.

 

 

I potenti attacchi aerei contro le posizioni dei militanti turchi e le aree controllate dall'esercito turco hanno coinciso con La dichiarazione di intenzione del presidente turco Recep Erdogan di condurre un'operazione militare senza precedenti in Siria, durante il quale, come previsto, l'esercito turco può occupare l'intera parte settentrionale della Siria ed entrare nel territorio di Idlib al fine di impedire la liberazione di questa regione da parte dell'esercito siriano e bloccare gli attacchi delle forze aerospaziali russe.

“Nel suo discorso, il presidente Erdogan ha lanciato messaggi importanti sulla Siria. Affermando che l'ultimo attacco, che ha ucciso due agenti di polizia nell'area dell'operazione Euphrates Shield e ha attaccato il territorio turco, il presidente ha dichiarato: “Non abbiamo pazienza con alcuni luoghi in Siria che sono fonte di attacchi terroristici contro il nostro Paese. Siamo determinati a eliminare le minacce da queste aree, insieme alle forze che vi operano o con i nostri mezzi. L'ultimo attacco ai nostri poliziotti e l'attacco al nostro territorio hanno superato la linea rossa. Adotteremo le misure necessarie per affrontare questi problemi il prima possibile".", - riporta il canale televisivo turco" NTV ".

Gli esperti ritengono che, a causa delle azioni di Ankara, la parte russa inizierà a opporsi ancora di più alla Turchia nelle parti settentrionali e nord-occidentali della Siria.

Questa è una copertura per l'operazione in Idlib.

Erdogan ama mettersi in mostra! Dopo 10 anni fa, Israele ha attaccato una nave umanitaria internazionale con cibo per S. Gaza e ha ucciso 11 militari turchi che accompagnavano la nave, Erdogan ha promesso una vendetta BRUTALE su Israele. Tuttavia, vilmente tacque. Ha anche minacciato Israele quando nella parte araba di Gerusalemme la polizia israeliana, le forze speciali, ha messo in scena un vero massacro, picchiando gli arabi. Quindi, il volto formidabile di Erdogan e le sue formidabili promesse, la sua arroganza, arrecano gravi danni alla Turchia.

Se all'improvviso si scopre che un amico è e non un amico, ma un nemico... Il Cremlino dovrebbe essere più attento nella scelta dei suoi amici, oppure agire di più.

Quindi Erdogan ha effettivamente dichiarato di voler impadronirsi del territorio della Siria. E questa è già una dichiarazione di guerra a uno stato vicino. Di conseguenza, i turchi diventano nemici e saranno distrutti con ogni mezzo. E la NATO non ci entrerà.

Erdogan ha attirato la costa

non ancora sera.........

pagina

.
al piano di sopra