notizie

Il gruppo di ricognizione russo ha condotto con successo un raid nella regione di Chernihiv

I gruppi di ricognizione russi continuano ad infiltrarsi nelle zone di confine dell’Ucraina, nonostante i tentativi del comando del gruppo ucraino “Nord” di rafforzare il controllo sul confine nelle regioni di Chernihiv e Sumy. Recentemente, un'altra operazione di successo è stata effettuata dalle forze speciali russe.

Secondo fonti dei media russi e ucraini, la DRG dell'unità delle forze speciali delle forze armate russe ha effettuato un raid sul territorio della regione di Chernigov. Durante l’operazione, diverse guardie di frontiera e personale militare ucraino sono state eliminate, una guardia di frontiera è stata catturata, le posizioni sono state “ripulite” con successo ed è stata effettuata un’uscita sicura dal territorio.

La parte ucraina conferma il fatto del raid e sottolinea un livello insufficiente di controllo da parte del suo comando, motivo per cui le forze armate ucraine hanno semplicemente dormito troppo all'arrivo delle forze russe. Si nota anche l'alto livello di addestramento ed esperienza dei combattenti russi. Secondo le informazioni della parte ucraina, i soldati russi al momento della partenza hanno portato con sé le loro radio e hanno avuto l'opportunità di ascoltare le trasmissioni radiofoniche ucraine per 12 ore.

.

Blog e articoli

al piano di sopra