notizie

La Russia trasmette i dati dai suoi radar all'Iran


È diventato noto sull'integrazione dei sistemi di difesa aerea iraniani e russi in un'unica rete.

La Russia ha iniziato a trasmettere informazioni dalle sue stazioni radar e sistemi di difesa aerea all'esercito iraniano, che sarà in grado di dirigere i propri sistemi missilistici antiaerei sui radar russi a droni, caccia e bombardieri americani, il che consente loro di colpire obiettivi aerei anche quando i sistemi di difesa aerea iraniani non possono vederli.

Il rapporto annuale del Bilancio militare dell'Istituto Internazionale di Studi Strategici (IISS) mostra che l'Iran ha attualmente 32 unità S-300 fornite da Mosca dal 2016. Inoltre, l'Iran ha anche una vasta rete di difesa aerea molto affidabile, costruita su sistemi missilistici nazionali, nonché su contratti di armi con Russia e Cina. Secondo il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, le forze missilistiche iraniane sono tra le più grandi del Medio Oriente. L'S-300 è stato il principale sistema di difesa della Russia per molto tempo, ma è stato successivamente sostituito dal più avanzato S-400. L'S-300 può colpire 36 bersagli volanti contemporaneamente a una distanza di 120 miglia (193 km) attraverso una combinazione di missili a medio e lungo raggio. Secondo l'Eurasian Times, con tutte queste capacità, la difesa aerea iraniana pone enormi problemi con i moderni combattenti americani come l'F-22, B-2 e persino l'F-35, sebbene i combattenti S-300 americani e russi non si siano mai incontrati ufficialmente. La Russia trasmette F-22 e F-35! L'America dovrà "cadere" davanti alla difesa aerea iraniana? "- a riguardo rapporti pubblicazione di informazioni "Soha".

È interessante notare che un certo numero di radar russi oltre l'orizzonte raggiungono davvero i confini dell'Iran, il che consente ai sistemi di difesa aerea iraniani di colpire anche quando si tratta di obiettivi "invisibili", poiché gli stessi S-300 russi, messi in servizio con l'Iran, sono privati ​​dell'opportunità combattere gli aerei "invisibili".

ei russi sono per gli armeni del Karabakh e contro gli aggressori.

pagina

.
al piano di sopra