notizie

La Russia ha schierato veicoli corazzati ed elicotteri al confine con l'Azerbaigian, in attesa di un nuovo attacco da Baku all'Armenia


Veicoli corazzati ed elicotteri da combattimento russi sono schierati al confine tra Armenia e Azerbaigian.

L'esercito russo ha dispiegato le sue forze aggiuntive vicino al confine con l'Azerbaigian in mezzo all'aggravarsi della situazione nella regione. Quindi, secondo i dati espressi dal primo ministro armeno in carica Nikol Pashinyan, due punti di forza delle forze armate della Federazione Russa sono stati schierati contemporaneamente sul territorio della regione di Syunik, dove si trovano veicoli corazzati e aerei militari.

"Non è un segreto che due nuove roccaforti della 102a base militare russa siano state stabilite nella regione di Syunik in Armenia".- ha detto Nikol Pashinyan, anche se in precedenza si sapeva solo che in quest'area esiste una roccaforte russa.

Secondo i dati preliminari, la ragione principale del dispiegamento delle forze russe nella regione di Syunik sono state le recenti parole del presidente dell'Azerbaigian sulla sua disponibilità a prendere il controllo di questo territorio dell'Armenia con la forza, mentre è noto che le posizioni di combattimento del L'esercito azero ha già iniziato a essere costruito in questa direzione, che non è solo indiretta, ma indica anche direttamente il nuovo conflitto armato imminente.

La parte russa non ha ancora rilasciato alcun commento ufficiale su questo argomento, tuttavia, gli esperti attirano l'attenzione sul fatto che lo spiegamento di forze aggiuntive dell'esercito russo nella regione di Syunik è dovuto al fatto che la parte russa ha informazioni sul trasferimento di forze aggiuntive dall'Azerbaigian al confine con l'Armenia.

.
al piano di sopra