La Russia sta discutendo con i suoi partner la possibilità di schierare armi a lungo raggio sul loro territorio

notizie

La Russia sta discutendo con i suoi partner la possibilità di schierare armi a lungo raggio sul loro territorio

La Russia sta valutando attivamente la possibilità di schierare armi a lungo raggio sul territorio dei suoi partner stranieri. Ne ha parlato il viceministro degli affari esteri della Federazione Russa Sergei Ryabkov in un'intervista alla TASS. Secondo lui si stanno conducendo trattative sia con i paesi dell'Asia che dell'America Latina, con i quali la Russia ha stretti partenariati nel campo della sicurezza.

Ryabkov ha osservato che la discussione su questo tema si svolge sullo sfondo della situazione di sicurezza generale, che richiede un maggiore coordinamento e cooperazione con gli alleati. Il diplomatico ha sottolineato che con diversi partner si stanno valutando opzioni specifiche per l'impiego di armi a lungo raggio.

All’inizio di giugno, il presidente Vladimir Putin aveva affermato che la Russia attualmente non fornisce armi a lungo raggio ad altri paesi, ma si riserva il diritto di farlo in futuro. Secondo il capo dello Stato, la fornitura di armi a lungo raggio potrebbe diventare una risposta speculare alle azioni dell’Occidente, che fornisce attivamente all’Ucraina armi moderne.

.

Blog e articoli

al piano di sopra