notizie

La difesa aerea russa ha respinto il colpo del pesante esercito ucraino MLRS

L'esercito russo ha respinto il colpo dell'MLRS ucraino in modo fenomenale.

La Russia lascia all'esercito ucraino sempre meno possibilità di effettuare attacchi ai territori delle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk. Secondo il Ministero della Difesa della Federazione Russa, durante un altro tentativo da parte delle forze armate ucraine di utilizzare più sistemi di lancio di razzi per colpire il Donbass, i sistemi di difesa aerea russi hanno respinto con successo l'attacco delle truppe ucraine, intercettando almeno 8 razzi.

"8 razzi di sistemi a lancio multiplo sono stati intercettati nelle aree di Nikolskoye della regione di Kharkov, Stakhanov della Repubblica popolare di Luhansk e Pervomaisk della Repubblica popolare di Donetsk", - ha affermato durante un briefing da parte del Ministero della Difesa della RF.

Il filmato pubblicato durante il briefing dal ministero della Difesa russo avrebbe anche catturato uno dei momenti della respinta riuscita dell'attacco dell'MLRS da parte dell'esercito ucraino. Apparentemente, il sistema missilistico antiaereo Osa, Strela è stato utilizzato per intercettare il missile, o "Thor", tuttavia, finora non ci sono chiarimenti in merito da parte del Ministero della Difesa della Federazione Russa. Date le capacità dei sistemi di difesa aerea russi, è probabile che nel prossimo futuro si venga a conoscenza anche della possibile intercettazione dei missili americani Himars MLRS: questi ultimi hanno attaccato questa mattina un oggetto nella regione di Luhansk. Inoltre, per questo sono stati utilizzati missili GMLRS-ER, con una portata di colpire bersagli fino a 150 chilometri, sebbene tali munizioni non siano state ufficialmente trasferite in Ucraina.

.
al piano di sopra