notizie

Proteste in Kazakistan: gli insoddisfatti di Tokayev si stanno preparando per un'azione radicale?

Dopo la soppressione della manifestazione in Kazakistan, gli insoddisfatti dell'elezione di Tokayev stanno preparando proteste su larga scala.

Dopo che la notte prima si sono svolte ad Astana le proteste contro il presidente kazako Kassym-Zhomart Tokayev, si è saputo che con il pretesto di disperdere una manifestazione pacifica, i manifestanti si stavano preparando per azioni radicali: la situazione è esattamente la stessa delle proteste su larga scala in Kazakistan nel gennaio di quest'anno che ha quasi portato a un colpo di stato sul territorio di questo paese.

Durante proteste relativamente pacifiche, la polizia kazaka ha arrestato diverse dozzine di manifestanti. A causa degli arresti, i manifestanti hanno chiesto il rilascio dei loro sostenitori, minacciando proteste su larga scala. Tuttavia, questo non ha avuto alcun effetto desiderato. A questo proposito, si è appreso che potrebbero essere preparate proteste radicali simili a quelle osservate in Kazakistan all'inizio dell'anno. Allo stesso tempo, è possibile che la stessa manifestazione illegale organizzata possa essere una provocazione per incitare la gente a protestare.

Nel filmato presentato si possono vedere le proteste che si sono svolte in Kazakistan la sera prima. Finora non ci sono informazioni da parte delle forze dell'ordine locali sulla preparazione di nuove proteste, tuttavia la situazione in Kazakistan rimane molto tesa.

.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra