notizie

Il missile di difesa aerea ucraino S-300 scaduto ha colpito la casa dell'oligarca

Il missile antiaereo ucraino S-300 ha fallito due volte, a seguito dei quali ha colpito la casa del più famoso oligarca ucraino.

L'incidente è avvenuto durante un tentativo da parte dell'esercito ucraino di intercettare i missili da crociera russi lanciati contro le strutture delle forze armate ucraine. Inizialmente, il missile ha avuto un malfunzionamento durante il volo, perdendo il bersaglio, dopodiché avrebbe dovuto autodistruggersi, tuttavia, in questo caso, ha anche fallito, a seguito del quale è caduto un missile antiaereo che trasportava migliaia di elementi d'attacco la casa di un oligarca ucraino.

È noto che l'oligarca ucraino, che era in casa con la moglie, è morto, mentre le ferite sono state fatali per la moglie.

Inizialmente, l'esercito ucraino ha cercato di incolpare dell'attacco alla casa di Aleksey Vadatursky l'esercito russo, tuttavia si è scoperto che l'attacco è stato effettuato da un missile guidato antiaereo. Come è diventato noto, la ragione più probabile di ciò era la non conformità con i termini di funzionamento di un tale missile, poiché nell'arsenale delle forze armate ucraine c'è una grave carenza di missili per questi sistemi di difesa aerea.

A Kiev, preferiscono non commentare l'incidente, tuttavia, a quanto pare, è tutt'altro che l'unico, dal momento che le forze armate ucraine utilizzano centinaia di missili con una data di utilizzo sicuro scaduta.

 

.
al piano di sopra