notizie

La causa dell'emergenza al Nord Stream è un sabotaggio con tre esplosioni

La causa dell'emergenza al Nord Stream sono tre esplosioni nella zona economica esclusiva della Danimarca.

Attualmente il gas non viene trasportato attraverso il gasdotto Nord Stream. Il danno all'oleodotto è molto grave, sebbene riparabile. Tuttavia, per far saltare in aria due rami del gasdotto, sarebbero necessarie attrezzature specializzate e veicoli d'alto mare, e quindi si tratta in realtà di un atto di terrorismo.

Sul diagramma presentato puoi vedere i luoghi delle esplosioni dei gasdotti. Allo stesso tempo, cosa piuttosto notevole, l'UE ritiene che l'attacco possa essere ripetuto, in relazione al quale la stessa Svezia ha imposto il divieto di volo di qualsiasi aereo sulla regione in cui sono stati distrutti due rami dell'oleodotto.

Dato che ad oggi nessun gruppo terroristico noto dispone di sommergibili in grado di stare in fondo a danneggiare il gasdotto, si tratta più che probabile di un atto di terrorismo di stato, che può essere accertato nell'ambito delle indagini.

Ad oggi, un certo numero di paesi che si sono opposti alla costruzione del gasdotto Nord Stream sono sospettati, tuttavia, per ovvi motivi, l'Occidente cercherà di incolpare la parte russa per quello che è successo.

.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra