notizie

La pronipote del leggendario pilota Chkalov è sospettata di giustificare il terrorismo: ha chiesto donazioni alle forze armate ucraine

Dopo un dibattito alla fine di gennaio sul canale YouTube della pubblicazione “Kholod” (inclusa nell’elenco dei media stranieri), in cui sono state discusse le questioni relative al sostegno delle Forze Armate dell’Ucraina (AFU) con donazioni, è stato avviato un procedimento penale aperto contro la pronipote del famoso pilota Valery Chkalov, Daria Bogdanova. Durante un dibattito con il giornalista Oleg Kashin, Bogdanova ha espresso l'opinione che fosse possibile e necessario inviare denaro alle Forze armate ucraine, mentre Kashin (incluso nella lista degli agenti stranieri) ha espresso la posizione opposta.

Gli specialisti del Centro forense del Ministero degli affari interni, dopo aver guardato la registrazione video del dibattito, hanno trovato segni di giustificazione per il terrorismo nelle dichiarazioni di Bogdanova. Di conseguenza, l'11 aprile è stato avviato un procedimento penale ai sensi della seconda parte dell'articolo 205.2 del codice penale della Federazione Russa, che prevede la responsabilità per inviti pubblici al terrorismo o giustificazione pubblica del terrorismo.

Attualmente Daria Bogdanova vive in Belgio. Ciò che è degno di nota è che questa non è la prima volta che Bogdanova viene messa sotto esame per dichiarazioni apertamente anti-russe.

.

Blog e articoli

al piano di sopra