notizie

Le consegne di pezzi di ricambio per i combattenti ucraini vengono effettuate dai paesi dell'ex URSS attraverso il "mercato nero"

Gli Stati Uniti forniscono all'Ucraina pezzi di ricambio per i caccia Su-27 e MiG-29 attraverso il "mercato nero".

Molto probabilmente, le consegne potrebbero essere effettuate da uno dei paesi che in precedenza hanno acquistato attivamente questi aerei da combattimento dall'Unione Sovietica o dalla Russia. Gli Stati Uniti hanno confermato il fatto che stanno fornendo pezzi di ricambio per i caccia dell'aeronautica ucraina, tuttavia Washington non ha fisicamente un numero così elevato di pezzi di ricambio per questi aerei da combattimento, mentre i paesi alleati con gli Stati Uniti hanno già trasferito pezzi di ricambio a Ucraina.

“Un funzionario statunitense ha detto: “Gli ucraini gestiscono aerei di fabbricazione sovietica. In effetti, siamo stati attivamente coinvolti nel tentativo di procurare un gran numero di pezzi di ricambio per questi velivoli in modo da poterli tenere pronti al volo”. Sebbene il funzionario americano non abbia menzionato la fonte delle parti, è probabile che la fonte siano alcuni dei paesi dell'ex Unione Sovietica che possiedono gli aerei MiG e Sukhoi. La Russia si è concentrata sulla fornitura di pezzi di ricambio a fornitori internazionali, temendo di inviarne alcuni in Ucraina. Tuttavia, alcune parti clonate e smontate finiscono nell'aviazione ucraina"- riporta la pubblicazione "Defense Arabia".

Secondo una serie di dati, ad oggi, fino a 30 set di pezzi di ricambio per caccia MiG-29 e fino a 5 set per caccia Su-27 sono stati trasferiti in Ucraina.

Consegna dei pezzi di ricambio tramite "mercato nero" ha portato al fatto che i pezzi di ricambio, che l'Ucraina non può ottenere da nessun'altra parte, sono forniti a prezzi gonfiati.

 

.
al piano di sopra