notizie

L'ambasciatore russo a Belgrado ha annunciato la necessità di collocare basi militari russe in Serbia

Potrebbero apparire basi militari russe in Serbia.

L'ambasciatore russo in Serbia Alexander Botsan-Kharchenko ha affermato che Russia e Serbia continueranno una stretta cooperazione nella sfera tecnico-militare e ha sottolineato la necessità di schierare basi e strutture militari russe in Serbia. Secondo il diplomatico russo, lo spiegamento di basi militari russe sul territorio della Serbia è una questione sovrana di questo Stato europeo, per non parlare del fatto che anche la Russia è interessata a questo.

Secondo Kharchenko, esiste già un centro umanitario congiunto in Serbia e, visto che la Serbia è un paese amico della Russia, la Russia continuerà a sviluppare strette relazioni con Belgrado.

“Per quanto riguarda il centro umanitario congiunto, esso esiste e opera per la risposta alle crisi in caso di catastrofe umanitaria. Quanto alla nostra assistenza, prima di tutto, è l'economia. Naturalmente, teniamo conto degli aspetti economici. La Serbia è un Paese amico e Belgrado fondamentalmente rifiuta le sanzioni anti-russe, ma c'è anche una componente politica nell'accordo sulla fornitura di gas al prezzo più favorevole”., - cita le parole dell'ambasciatore russo in Serbia Alexander Botsan-Kharchenko, della pubblicazione "SM.news".

Non si sa quanto sia realistica la creazione di una base militare russa sul territorio della Serbia, tuttavia, è ovvio che i paesi dell'UE e della NATO lo impediranno attivamente.

.
al piano di sopra