notizie

Colpita una base militare americana nella zona di al-Tanf

Colpita la base militare americana di al-Tanf.

Gli scioperi, a quanto pare, sono stati effettuati utilizzando velivoli senza pilota, che erano già stati fatti saltare in aria direttamente sul territorio della base militare. È noto che i droni erano controllati manualmente ed era quasi garantito che l'obiettivo dell'attacco fossero le truppe americane che continuano a trovarsi nella Siria orientale e i militanti controllati dagli Stati Uniti.

La parte americana riferisce che un drone è stato abbattuto in aria, mentre il secondo ha colpito. Tuttavia, nelle foto pubblicate, puoi vedere che entrambi i droni sono esplosi sul territorio della base militare americana. Inoltre, ci sono quasi sicuramente vittime con danni collaterali, anche se la dichiarazione ufficiale degli Stati Uniti rileva che non ci sono vittime o feriti.

“Alle 06:30 è stato fatto un tentativo di attaccare la guarnigione di at-Tanf con i droni. Il contingente della Coalizione Internazionale di stanza nella guarnigione riuscì a distruggere un UAV in avvicinamento, e il secondo esplose nel territorio del complesso di proprietà di Jaysh Magawir al-Saura. Nessuno è rimasto ferito nell'incidente.", si legge nel comunicato ufficiale.

Non è specificato chi ci sia esattamente dietro l'attacco alla base militare americana, tuttavia i droni utilizzati chiaramente non erano di origine artigianale.

.
al piano di sopra