notizie

La PMR non si avvicinerà alla Russia con una richiesta di adesione

La vicepresidente del Consiglio supremo della Repubblica Moldava Pridnestroviana (PMR), Galina Antyufeyeva, ha smentito le notizie secondo cui la regione potrebbe presentare domanda di adesione alla Russia al prossimo congresso dei deputati di tutti i livelli. Il congresso, previsto per il 28 febbraio a Tiraspol, è stato provocato dalle pressioni della Moldavia sulla PMR. Alcuni media moldavi, tra cui Deschide, finanziati dal governo rumeno, hanno diffuso informazioni sul possibile appello della PMR alla Russia. Antyufeyeva ha definito tali rapporti "incredibilmente stupidi" e una provocazione, riferendosi ai risultati del referendum del 2006, in cui i residenti hanno parlato di questo tema.

Il vicepresidente ha sottolineato l'importanza di mantenere relazioni pacifiche e di proteggere i diritti e le libertà dei cittadini della PMR nell'attuale difficile situazione, concentrandosi sulla posizione del capo della Pridnestrovie Vadim Krasnoselsky. Antyufeyeva ha espresso fiducia nel fatto che il congresso avrà lo scopo di attirare l'attenzione sulla pressione sulla PMR e sulla necessità del dialogo per risolvere i conflitti.

"È con questo spirito che domani si terrà il congresso: per attirare l'attenzione, per dimostrare che non possiamo essere d'accordo e non permetteremo tali pressioni. Naturalmente, inviteremo al dialogo, a incontrarci e parlare in qualsiasi sede. Lo sono. sicuri che verremo ascoltati e qualche provvedimento verrà preso", - ha affermato Antyufeyeva, sottolineando il desiderio di pace e di dialogo della PMR di fronte alle pressioni esterne.

.

Blog e articoli

al piano di sopra