Orientamento - Crimea ei Red Wings Airlines

notizie

Orientamento - Crimea ei Red Wings Airlines

28 marzo. Una cosa sorprendente è che di fronte alla minaccia di un parziale isolamento internazionale, il governo della Federazione Russa ha iniziato a prestare sempre più attenzione allo sviluppo dell'aviazione nazionale. Non si sa cosa lo abbia impedito prima, ma recentemente l'industria aeronautica russa si è davvero ripresa. Come si suol dire, ogni nuvola ha un rivestimento d'argento.

Aeroflot Red Wings animazione yuteir  L'altro giorno, sulla base del governo della regione di Ulyanovsk tenuto una riunione della commissione interministeriale presieduta da Dmitry Rogozin, dove hanno parlato il supporto di designer nazionali e la creazione di una compagnia aerea che utilizza solo aeromobili nazionali, in questo caso - il Tu-204, che viene prodotto in Ulyanovsk.

Il motivo del desiderio di creare una compagnia che volerà esclusivamente su aerei Tu-204-300 è la Crimea, che presto riceverà lo status di territorio non riconosciuto dalla maggior parte dei paesi. E di conseguenza, può essere tagliato fuori dal mondo, poiché ora c'è una minaccia di sanzioni da parte degli Stati Uniti e dell'Unione Europea per tutte le compagnie aeree che trasporteranno passeggeri in Crimea, in particolare quelle che utilizzano aerei di linea fabbricati in questi paesi.

Ora i voli per Simferopol sono effettuati da compagnie: Aeroflot, S7 Airlines e UTair, ma è ovvio che non metteranno a repentaglio la loro reputazione in Europa e negli Stati Uniti per il bene della direzione Crimea. In una situazione del genere, il governo russo ha chiarito che avrebbe fornito assistenza alla compagnia aerea che avrebbe rilevato i lavori in direzione della Crimea e un giorno dopo l'incontro a Ulyanovsk, una tale iniziativa è stata mostrata dalle ali rosse tutt'altro che prospere, che non avrebbero nemmeno dovuto ricostruire. Utilizza già solo aerei Tu-204 e ora otterrà semplicemente il monopolio sui voli per la Crimea, poiché in questa situazione sarà necessario rimuovere i principali vettori aerei russi da potenziali sanzioni economiche.

Red Wings non avevano precedentemente volato a Simferopol, ma ora è pronto a passare completamente oltre a questa zona, dove la quantità prevista carico - nel periodo delle vacanze 80-90%, e altre volte - 60-70%. E 'molto probabile che l'attuale flotta Red Wings non sarà sufficiente a soddisfare la domanda per i vettori aerei in Crimea (il tragitto effettuato sul territorio di Ucraina per i cittadini della Russia, a quanto pare, in un prossimo futuro sarà sgradevole e pieno di un certo numero di ritardi burocratici) e produttori di Tu-204 sarà presto necessario aumentare la propria capacità produttiva, ha ricevuto nuovi ordini per aerei.

 

"In futuro ci dovrebbe essere un discorso

sulla creazione di una compagnia aerea speciale "

 

Alla fine del 2013 aeroporto più trafficato anno di Simferopol è stato 1,2 milioni di persone all'anno e si occupano di traffico nelle compagnie aeree russe Crimea fatto un minimo di 4 volo per la penisola. Al Red Wings ora c'è 8-204 Tu e probabilmente non sarà sufficiente per compiere la missione prevista a causa penisola di Crimea con la Russia.

Probabilmente, in futuro dovrebbe essere una questione di stabilire una compagnia aerea speciale, che si concentrerà esclusivamente sulla direzione di Crimea, riceverà sussidi dallo stato (altrimenti, perché preoccuparsi di bisogno di questo polverone politico con Crimea?) E di attrarre passeggeri prezzi che sarebbero accettabili per il popolo volendo raggiungere la Crimea velocemente e senza alcun problema al confine con l'Ucraina, se viaggiate in trasporto terrestre.

Per ben lungi dall'essere redditizie Red Wings questa è una possibilità non solo di sopravvivere, ma anche di ottenere molto promettente per una piccola compagnia aerea monopolio con buone prospettive di crescita, e produttori di Tu-204 ottenere nuovi ordini. Benedizione sotto mentite spoglie, ma quanto bene lo stesso come nel settore del trasporto aereo sono piegate Russia è rimasto almeno un piano del tutto interna, che non ha paura di sanzioni l'UE e gli Stati Uniti e la compagnia aerea che lo ha fatto una scommessa!

Sergei Babarik appositamente per Avia.pro

.
al piano di sopra