notizie

Sono state pubblicate le conseguenze dell'urto di un missile turco nel sistema di difesa aerea Osa


SAM "Osa" è stato distrutto da un drone, per il quale era completamente preparato.

L'agenzia di stampa Avia.pro ha ottenuto una fotografia unica delle conseguenze dell'essere colpiti da un missile guidato Roketsan MAM-L sparato da un UAV turco contro il sistema missilistico antiaereo Osa. Nonostante il fatto che tali sistemi di difesa aerea siano adatti per contrastare i droni, il complesso non solo non ha notato l'aereo, ma è stato completamente distrutto dal missile.

Nella fotografia presentata è possibile vedere il sistema missilistico di difesa aerea Osa distrutto. Esternamente, il danno sembra minimo, tuttavia l'intera parte posteriore del veicolo da combattimento è stata distrutta ei soldati all'interno sono stati uccisi. Infatti, l'uso non riuscito di questi sistemi missilistici antiaerei contro veicoli aerei senza pilota suggerisce che nei prossimi 5-7 anni potrebbero essere disattivati ​​del 90%, poiché tali veicoli, sebbene abbiano un'elevata mobilità, oggi sono semplicemente inefficaci in kit da combattimento, che è stato dimostrato, anche in Siria.

In precedenza, i rappresentanti del Ministero della Difesa della RA hanno affermato che l'acquisto di questi complessi si è rivelato un investimento inutile, poiché il costo di un sistema di difesa aerea per le esigenze di Yerevan è paragonabile al costo di 20 UAV di tipo sciopero di fabbricazione cinese.

.
al piano di sopra