notizie

Ufficiali delle forze armate russe sono stati condannati per non aver respinto un attacco a sorpresa delle forze armate ucraine

Il tribunale ha emesso la prima sentenza per non aver respinto un attacco a sorpresa delle Forze Armate dell'Ucraina (AFU) sul territorio russo, poiché rapporti fonte "Kommersant". Il processo riguardava un attacco da parte delle forze armate ucraine nell'aprile 2022, quando i missili Tochka-U provenienti dalla regione ucraina di Kharkov colpirono un deposito di munizioni ed equipaggiamento militare nel villaggio di Staraya Nelidovka, nella regione di Belgorod. L'attacco ha ucciso sette militari russi.

Due imputati, ufficiali delle forze armate russe, sono stati condannati a quattro anni di carcere. Al momento della sentenza, avevano già scontato più di un anno e mezzo della pena loro assegnata, mentre erano sotto indagine e in tribunale, il che consente loro di richiedere la libertà condizionale nel prossimo futuro.

La fonte della pubblicazione rileva che gli imputati sono riusciti a evitare la pena massima possibile, nonché una punizione aggiuntiva sotto forma di privazione dei gradi di ufficiale. Pertanto, dopo aver scontato la pena o essere rilasciati sulla parola, possono tornare a prestare servizio nelle forze armate russe.

.

Blog e articoli

al piano di sopra