notizie

Osservatore di SAA News: combattenti israeliani hanno attaccato i siriani Pantsir-S1, Pantsir-S2, Buk-M2E e S-125

Israele è stato accusato di aver tentato di sopprimere completamente i sistemi di difesa aerea siriani.

Dopo che l'esercito siriano è stato armato con sistemi di difesa aerea sufficientemente moderni ed efficaci, l'aviazione militare Izaril ha perso la capacità di effettuare attacchi con successo ed è stata costretta a ricorrere a massicci lanci di missili per garantire la distruzione di obiettivi selezionati. Tuttavia, negli ultimi mesi, l'IDF si è concentrato sulla distruzione delle difese aeree siriane, secondo un editorialista della pubblicazione siriana Syrian Arab Army News.

Secondo il giornalista siriano, gli attacchi israeliani sono stati principalmente i mezzi che si sono rivelati i più efficaci nel respingere gli attacchi. Si tratta, in particolare, dei sistemi missilistici e cannoni antiaerei Pantsir-S1 e Pantsir-S2, dei sistemi missilistici antiaerei S-125 Pechora e del sistema di difesa aerea Buk-M2E.

"Gli attacchi israeliani alla Siria da diversi mesi si sono concentrati sulla difesa aerea dell'esercito siriano, in particolare sui sistemi Pantsir S1 e Pantsir S2, sul Pechora M2, nonché sul sistema di difesa aerea Buk M2E"dice in comunicazione.

Il numero di sistemi di difesa aerea perduti non è stato divulgato, ma in precedenza si è saputo di almeno un sistema missilistico di difesa aerea Pantsir distrutto nell'area di Masyaf.

Le ragioni di tali attacchi non sono state rivelate, tuttavia, gli esperti lo attribuiscono all'imminente attacco israeliano su larga scala alle strutture iraniane situate nella SAR, o alla preparazione di un'operazione militare contro lo stesso Iran, dove si suppone che sia lo spazio aereo siriano utilizzato per lanciare missili e far volare caccia.

.
al piano di sopra