notizie

Nella regione di Kursk, un uomo mobilitato ha sparato accidentalmente a un collega con una mitragliatrice

Nella regione di Kursk, per negligenza, un uomo mobilitato ha sparato accidentalmente a un collega.

Secondo la "Base", l'incidente è avvenuto nel territorio dell'insediamento. Tolpino. Il sergente maggiore dell'intelligence serviva come inserviente e teneva in mano un fucile d'assalto Ak-74. Ad un certo punto, un'arma carica gli è improvvisamente sfuggita di mano e ha sparato un colpo. A seguito dello sparo, un proiettile ha colpito al collo il suo collega, che si trovava nelle vicinanze, a seguito del quale quest'ultimo è morto per una grave ferita ancor prima che fosse fornita assistenza medica.

Al momento sono in corso le indagini sull'accaduto, mentre non si sa perché l'arma sia stata caricata e non messa sulla miccia, visto che in questo caso si sarebbe potuta evitare la morte di un militare.

A causa della negligenza nel maneggio di armi militari, può essere avviato un procedimento penale.

.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra