notizie

Il Nepal ha chiesto alla Russia di restituire tutti i suoi cittadini in servizio nell'esercito russo e di pagare un risarcimento

Il governo del Nepal ha fatto appello a Mosca chiedendo di non arruolare i suoi cittadini nell'esercito russo e di riportare immediatamente in patria tutto il personale militare nepalese. Lo riporta Reuters. Tuttavia, secondo quanto riferito, non vengono forniti dettagli al riguardo Secondo Reuters, anche il Nepal chiede un risarcimento ai suoi cittadini.

La dichiarazione menziona anche che sono in corso sforzi diplomatici per rilasciare un cittadino nepalese catturato dall'Ucraina. Il Nepal incoraggia i suoi cittadini a non arruolarsi nell'esercito di nessuna delle due parti, sebbene ciò non sia limitato da alcuna legislazione.

Il Kathmandu Post ha citato l'ambasciatore nepalese a Mosca Milan Raj Tuladhar che ha affermato che tra i 150 ei 200 nepalesi prestano servizio come soldati a contratto nell'esercito russo.

La parte russa non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali in merito.

.

Blog e articoli

al piano di sopra