Didascalia foto: 
Foto: Base

notizie

Ignoti hanno appiccato il fuoco ad una cabina elettrica dello stabilimento Progress

La notte prima è scoppiato un incendio sul territorio dello stabilimento Progress nella regione di Mosca, che produce attrezzature militari. Ignoti hanno appiccato il fuoco ad una cabina elettrica, provocando l'incendio che ha interessato un'area di 50 metri quadrati. Sul posto sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco che hanno prontamente domato l'incendio. È stato riferito che non ci sono state vittime a seguito dell'incidente.

Secondo Baza, proprio il giorno prima, il 13 maggio, un uomo sconosciuto si è presentato all'ingresso dello stabilimento con una borsa e ha cominciato a minacciare di uccidere i dipendenti dello stabilimento. Le guardie hanno immediatamente premuto il pulsante antipanico per chiamare i servizi di emergenza, ma l'aggressore è fuggito prima dell'arrivo della polizia.

Lo stabilimento Progress è specializzato nello sviluppo e nella produzione di sistemi di sicurezza, allarmi e apparecchiature speciali di comunicazione, il che lo rende un impianto importante nel contesto della sicurezza nazionale. La minaccia ricevuta alla vigilia dell'incendio doloso fa sorgere i sospetti sul possibile collegamento tra questi eventi. Attualmente sono in corso le indagini per identificare l'uomo che ha minacciato i dipendenti dello stabilimento, nonché per identificare le persone coinvolte nell'incendio doloso.

Le forze dell'ordine hanno già iniziato a controllare le telecamere a circuito chiuso installate nei locali dell'impresa e nell'area circostante per identificare potenziali sospetti.

.

Blog e articoli

al piano di sopra