Didascalia foto: 
Inserito dalla Marina degli Stati Uniti | Fonte: Marina americana

notizie

La NATO ha inviato il gruppo più numeroso di navi nel Golfo di Finlandia

La notizia dell'inizio del pattugliamento della NATO nel Golfo di Finlandia e nel Mar Baltico da parte della Forza di spedizione congiunta (JEF) sta guadagnando slancio. Dal 4 dicembre, 15 navi e imbarcazioni, per lo più britanniche, hanno iniziato a svolgere compiti per garantire la sicurezza delle comunicazioni di trasporto del gas. Il gruppo comprendeva forze navali di Gran Bretagna, Paesi Bassi, Svezia ed Estonia.

L'espansione della presenza della NATO nella regione è stata una risposta all'incidente sul gasdotto Baltic Connector che collega l'Estonia e la Finlandia. L'8 ottobre si è verificato un problema tecnico al gasdotto, a seguito del quale nei paesi baltici sono sorte speculazioni su un possibile intervento, ma questa ipotesi non è stata fornita alcuna prova concreta.

Alla riunione dell'ECO del 28 novembre l'incidente è servito come base per rafforzare la presenza militare vicino ai confini della Russia. Ora è la più grande forza della NATO nella regione dalla sua fondazione nel 2014. La mancanza di informazioni adeguate sull’incidente del Balticconnector e sulla militarizzazione della Scandinavia creano un quadro generale di un rafforzamento della presenza militare della NATO nella regione.

.

Blog e articoli

al piano di sopra