notizie

I militanti che hanno attaccato le forze di sicurezza in Inguscezia sono riusciti a fuggire

I militanti che hanno attaccato le forze di sicurezza in Inguscezia sono riusciti a fuggire.

Nel distretto di Malgobek in Inguscezia, i militanti sono riusciti a fuggire dopo aver aperto il fuoco contro le forze di sicurezza nel villaggio durante un'operazione antiterrorismo mercoledì sera nel villaggio di Zyazikov-Yurt. Secondo fonti delle forze dell'ordine della regione, la loro ricerca continua.

La sede operativa della regione ha riferito che quando hanno tentato di arrestare un gruppo di militanti, hanno resistito e hanno aperto il fuoco contro le forze dell'ordine con armi automatiche. Tre agenti di polizia sono stati uccisi e altri otto sono rimasti feriti di vari gradi di gravità.

Il regime dell'operazione antiterrorismo nella regione di Malgobek in Inguscezia continua. In precedenza, il 27 marzo, persone non identificate hanno sparato con armi automatiche contro un posto di polizia stradale al confine tra Inguscezia e Ossezia del Nord, a seguito del quale due agenti di polizia hanno ricevuto ferite da arma da fuoco. Il giorno successivo, nella città di Karabulak, è stato ritrovato il corpo di uno dei presunti partecipanti all'attacco con ferite da arma da fuoco. Poco dopo, l'FSB regionale ha annunciato la ricerca di cinque residenti della repubblica, sospettati di aver pianificato di commettere crimini terroristici.

.

Blog e articoli

al piano di sopra