notizie

Decine di missili tattici Elbrus sono in servizio con le forze di resistenza afghane


Le milizie afghane potrebbero uccidere decine di migliaia di combattenti talebani in poche ore.

Il fronte della resistenza nazionale dell'Afghanistan era armato con diverse dozzine di missili balistici tattici sovietici a corto raggio "Elbrus", un potente colpo dei quali potrebbe distruggere le principali forze dei talebani in tutto l'Afghanistan. Per ragioni sconosciute, le forze di resistenza non solo non hanno approfittato di questa opportunità, ma hanno anche perso quest'arma e ora i terroristi talebani possiedono quest'ultima.

Nel filmato presentato, puoi vedere come i talebani sono riusciti a trovare e catturare circa 20 missili balistici dell'OTRK sovietico "Elbrus". A giudicare dal video presentato, alcuni dei missili sono probabilmente inutilizzabili, sebbene il resto, almeno visivamente, potrebbe essere utilizzato per gli attacchi.

Se la milizia usasse queste armi, in pochi minuti i talebani potrebbero facilmente perdere circa 10-12 mila militanti, soprattutto considerando che c'erano migliaia di terroristi nei luoghi in cui sono comparsi.

Finora non ci sono commenti ufficiali da parte dei rappresentanti del Fronte di Resistenza Nazionale su questo argomento. Gli esperti prestano attenzione alla mancanza di lanciatori. Probabilmente per questo motivo, la milizia non ha utilizzato quest'arma.

Tuttavia, visti i legami abbastanza stretti tra i talebani (movimento terroristico bandito in Russia - ndr) e Al-Qaeda (organizzazione terroristica bandita in Russia - ndr), c'è il rischio che i terroristi possano trasferire armi ad altri militanti e questo rappresenta una minaccia molto seria, soprattutto perché circa due settimane fa uno dei leader di al-Qaeda era visto in Afghanistan con una visita ai talebani.

Lanciagranate, posto di comando, veicoli di comando, petroliere e persone addestrate sono un complesso, non un cannone con un proiettile! Ce l'hanno?

pagina

.
al piano di sopra