notizie

Dichiarato lo stato di emergenza nella più grande base americana in Siria tra la minaccia di un attacco senza precedenti


Nella base militare americana di Al-Tanf è stato dichiarato lo stato di emergenza.

Dopo che la Siria, l'Iran e un certo numero di altri gruppi e formazioni a sostegno di Damasco e Teheran hanno confermato la preparazione di un attacco alla base militare statunitense di Al-Tanfe, si è saputo che era stato dichiarato lo stato di emergenza sul territorio del più grande degli Stati Uniti struttura militare in Siria. Il colpo, secondo i dati preliminari, può essere sferrato sia dal territorio iraniano che dal territorio siriano stesso.

Secondo le prime informazioni, lo sciopero dovrebbe essere attuato entro le prossime 24 ore. Allo stesso tempo, l'esercito americano non sarà l'unico obiettivo: anche il territorio di Israele sarà attaccato.

Al momento, è noto che i sistemi di difesa aerea e missilistica schierati nella regione di Al-Tanf sono stati messi in massima allerta. Nei cieli della stessa Siria e del vicino Iraq, stanno volando aerei di preallarme e ricognizione di attacco americano, con l'intenzione di avvertire le truppe americane in caso di attacco a sorpresa. Una situazione simile si osserva al confine israelo-siriano.

Secondo gli esperti, l'attacco a Israele e alla base Usa avverrà di notte. Inoltre, gli esperti richiamano l'attenzione sulle intenzioni molto serie della Siria e delle forze alleate di questo Paese di attaccare i Paesi che hanno preso parte all'aggressione.

Fallo bene

Mi chiedo perché i siriani avvertano in anticipo di un attacco di rappresaglia? Per poi alzare le spalle e dire che non è successo niente?

Più lontano, più interessante. Un momento interessante, compagni!

pagina

.
al piano di sopra