notizie

L'uomo che ha provocato l'esplosione a Elista ha fatto esplodere gli agenti di polizia con un ordigno esplosivo nella sua casa

Durante le perquisizioni nell'abitazione dell'uomo che ha effettuato l'esplosione in un centro educativo a Elista, è esploso un ordigno esplosivo. Secondo il messaggio del canale Baza Telegram, l'incidente è avvenuto in via Rodnikovaya, dove le forze di sicurezza hanno riscontrato un'inaspettata detonazione di un IED. A seguito dell'esplosione, tre agenti delle forze dell'ordine sono rimasti feriti, uno di loro è in condizioni critiche con ferite gravi: una gamba mozzata e un occhio mutilato.

Gli investigatori ritengono che la casa possa essere stata già dotata di trappole esplosive, indicando una deliberata preparazione alla resistenza o un tentativo di danneggiare le forze dell'ordine. Questo incidente è legato ad una precedente esplosione presso il Centro educativo alternativo di Elista, in cui è morta una persona.

Secondo Baza, la sera del 10 febbraio, un uomo di nome Sergei è entrato nel centro con un pacco in mano. Durante uno scontro con due dipendenti del centro, un ordigno esplosivo contenuto nel pacco è esploso. A seguito di questa esplosione, il visitatore è morto sul colpo e i dipendenti del centro sono rimasti gravemente feriti.

Il Centro Educativo "Alternativa", secondo le informazioni del sito ufficiale, è specializzato nella formazione di psicologi e metodi di insegnamento per risolvere situazioni di conflitto, il che si aggiunge alla tragedia di quanto accaduto, dato l'orientamento pacifico delle attività dell'istituzione.

.

Blog e articoli

al piano di sopra