notizie

Opinione: il russo Su-57 in Siria ha cacciato e inseguito l'F-35?


Il caccia Su-57 è stato testato con successo contro l'F-35.

Il caccia russo di quinta generazione Su-57 è stato testato con successo in Siria contro il caccia stealth di quinta generazione F-35. Secondo alcuni rapporti, un aereo da combattimento russo è stato sollevato dalla base aerea russa Khmeimim durante regolari attacchi alle posizioni militari iraniane nella provincia di Deir ez-Zor ed è riuscito ad avvicinarsi al velivolo americano a una distanza di 120 chilometri, realizzando con successo la cattura del bersaglio per missili a lungo raggio azioni prima che l'aereo americano potesse nascondersi con successo nello spazio aereo del vicino Iraq, avendo così superato uno dei test più importanti.

I misteriosi attacchi aerei contro obiettivi militari iraniani in Siria sono stati effettivamente eseguiti da caccia stealth, tuttavia, al momento, non è noto se si stia parlando di aerei da combattimento americani o stealth israeliani, dal momento che entrambe le parti non lo sono tollerano la presenza dell'Iran nella RAS e sono armati con questi veicoli da combattimento.

Numerose risorse di monitoraggio confermano indirettamente che poco prima degli attacchi alle installazioni militari iraniane nella Siria centrale e orientale, gli aerei da combattimento volarono effettivamente dalla base aerea russa di Khmeimim. Dato che i combattenti del Su-57 hanno ripetutamente partecipato ai test nella Repubblica araba, gli esperti ritengono che l'esercito russo non avrebbe perso un'opportunità così unica e avrebbe quasi sicuramente risolto il perseguimento dell'F-35.

Va chiarito che recentemente i droni americani hanno iniziato ad apparire sempre più spesso sulla Siria, che è ovviamente collegata alle paure dell'aeronautica americana che prima o poi la Russia potrebbe persino sollevare i suoi combattenti nel cielo e far cadere forzatamente un caccia americano di quinta generazione proprio su uno dei Basi militari siriane - il rischio è molto grande.

.
al piano di sopra