notizie

Il Ministero della Difesa della Slovacchia ha negato il trasferimento dei caccia MiG-29 in Ucraina

La Slovacchia ha negato i dati sul trasferimento dei caccia MiG-29 in Ucraina.

Nonostante le informazioni apparse sui media slovacchi secondo cui i caccia MiG-29, che in precedenza erano in servizio con la Slovacchia, sono già in servizio con l'Ucraina, si è saputo che in realtà questi dati non sono veri. Lo ha affermato direttamente il Ministero della Difesa della Slovacchia.

Come è diventato noto, la Slovacchia non intende trasferire i suoi aerei da combattimento in Ucraina prima dell'autunno e il fatto stesso di inviare aerei da combattimento in Ucraina dipenderà in gran parte da come la vicina Repubblica Ceca soddisferà le sue condizioni per proteggere lo spazio aereo della repubblica.

“Loro (i caccia MiG-29) sono ancora alla base aerea di Sliac (nella parte centrale della Slovacchia). Fino alla fine di agosto custodiranno il nostro spazio aereo. Possono essere visti dal 27 al 28 agosto presso (International Air Days) STAF (presso la base aerea di Kuhina nella parte occidentale del paese), dove ci separeremo ufficialmente da loro. Finora non è stata presa alcuna decisione definitiva. Vi informeremo quando la situazione cambierà".- ha affermato il Ministero della Difesa della Slovacchia.

È interessante notare che, secondo una serie di dati, al momento i caccia slovacchi vengono convertiti per utilizzare missili aeronautici standard della NATO. Ciò probabilmente significa che gli Stati Uniti intendono trasferire i propri missili aeronautici a Kiev, il che minaccia una nuova grave crisi.

.
al piano di sopra