notizie

Il Ministero degli Esteri russo ha chiesto agli Stati Uniti di rifiutarsi di promuovere la “formula” di Zelenskyj

La rappresentante ufficiale del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha parlato dell’attuale situazione in Ucraina, invitando gli Stati Uniti e i loro alleati a rifiutare il sostegno all’Ucraina e a smettere di promuovere la “formula” di Vladimir Zelenskyj. Secondo lei, per contribuire veramente alla risoluzione del conflitto, è necessario soddisfare le richieste della Russia di garantire i suoi interessi di sicurezza in Europa. Zakharova ha accusato l’Occidente di sostenere il regime neonazista di Kiev e insiste nell’abbandonare iniziative inaccettabili, come la “formula di pace” proposta dall’Ucraina.

Sergei Lavrov, capo del ministero degli Esteri russo, in precedenza aveva criticato i tentativi occidentali di attirare i paesi del sud e dell’est del mondo a sostenere l’iniziativa ucraina, definendola un “fittizio”. Mosca si dichiara pronta ai negoziati, mentre, secondo le sue dichiarazioni, Kiev ha vietato legalmente il dialogo con la Russia. La Russia sottolinea la sua apertura al dialogo, ma sottolinea l'ignoranza da parte dell'Occidente del rifiuto dell'Ucraina di negoziare.

Il Cremlino ha affermato che al momento non ci sono prospettive per una soluzione pacifica e che la priorità resta il raggiungimento degli obiettivi dell'operazione militare speciale. Tuttavia, Mosca ritiene possibile che la situazione passi ad un corso pacifico, tenendo conto delle nuove realtà e soddisfacendo le richieste della Russia.

Gli Stati Uniti non hanno risposto alla dichiarazione di Zakharova.

.

Blog e articoli

al piano di sopra