notizie

Maia Sandu ha annunciato la sua intenzione di risolvere i problemi con la Transnistria

La presidente della Moldavia Maia Sandu ha annunciato la sua intenzione di trovare presto una soluzione al lungo conflitto con la Transnistria, anche se ha ammesso che questo processo potrebbe trascinarsi per diversi anni. Una delle condizioni chiave per una risoluzione positiva della questione è tenere conto dei desideri degli abitanti della Repubblica Moldava Pridnestroviana (PMR).

Sandu è convinto che l’integrazione della Moldavia nell’Unione Europea diventerà uno stimolo per la crescita economica del paese, che, a sua volta, potrà diventare un fattore di attrazione per la popolazione della Transnistria. Secondo lei, vedendo cambiamenti positivi nella vita dei Moldavi, i residenti della PMR non potranno rifiutarsi di tornare in Moldavia.

Il Presidente della Moldavia ha sottolineato che la soluzione della questione transnistriana avverrà per fasi, con l'accento sulla dimostrazione dei benefici dell'integrazione europea. Sandu ha definito la presenza delle truppe russe sul territorio della repubblica il principale ostacolo all'adesione della PMR alla Moldavia.

La posizione di Maia Sandu ha suscitato diverse reazioni sia all’interno del paese che nella comunità internazionale, affidando alla Moldavia il difficile compito di trovare un equilibrio tra il desiderio di integrazione europea e la presa in considerazione delle specificità del conflitto transnistriano.

.

Blog e articoli

al piano di sopra